Dipendenza da tabacco

A volte si afferma per scherzo di essere dipendenti da tabacco o tabagisti, senza sapere tuttavia che una forma di dipendenza da tabacco la si può realmente maturare. Come per tutte le altre dipendenze, anche la dipendenza da tabacco è una condizione in cui il soggetto che ne fa abitualmente uso non riesce a smettere (neanche se lo desidera), o per lo meno non riesce a smettere facilmente. Infatti, sebbene non sia una droga, il tabacco crea una fortissima dipendenza. Questa dipendenza è dovuta principalmente al fatto che il fumo di tabacco contiene nicotina, un alcaloide stimolante che agisce anche in senso psicologico, illudendo il fumatore di ottenere un miglioramento temporaneo della memoria, dell’umore, della velocità di riflessi. Tuttavia, crea una dipendenza chimica psicofisica.

Proprio la dipendenza chimica psicofisica è responsabile di ciò che si chiama “astinenza”, che in gergo tecnico si chiama sindrome astinenziale. Questa sindrome si caratterizza per l’aumento degli stati di stress, ansia e depressione, peggiorando anche l’umore e in alcuni casi anche la memoria.

Il fumo, oltre a creare questi sbilanciamenti psico-fisici, è uno dei fattori che contribuiscono maggiormente a provocare problemi alla salute, come nel caso del cancro al polmone, malattie cardiovascolari, enfisemi, ictus.  

Addiction_3